image-title

In Occasione del V Centenario Vinciano l’Università di Milano – Bicocca presenta la mostra

 

UNA STORIA CIVILE
Dal Naviglio interno all’idrovia Milano – mare

Mercoledì 29 gennaio 2020
Ore 17.30

Guide culturali
Maurizio Brown e Pietro Redondi

 

Le vie d’acqua artificiali hanno una storia che merita di essere conosciuta e raccontata perché riguarda la società nel suo insieme, i suoi modelli di sviluppo, gli opposti interessi che vi giocano, i rapporti di forza. Una storia civile.  Un caso esemplare ce lo offre la vicenda che questa mostra ricostruisce e che ha per protagonisti a Milano due canali navigabili completamente differenti tra loro. L’uno, un monumento della scienza idraulica, vero e proprio prototipo rinascimentale di canale navigabile, non esiste più. L’altro, una moderna e ambiziosa idrovia di grande navigazione per unire Milano al mare, non esiste ancora, è rimasto incompiuto. Due vie navigabili diverse, ma dai destini incrociati e con un finale aperto per entrambe: il rilancio dell’una come dell’altra è attualmente oggetto di studi e dibattiti. Accanto alle immagini di ieri, tratte da archivi anche inesplorati come il Fondo Codara della Biblioteca del Museo Civico di Storia naturale di Milano e quello del Consorzio del Canale Milano-Cremona-Po dell’Archivio di Stato di Milano, questa mostra conduce il visitatore fino alle odierne ricerche e soluzioni avanzate rispettivamente dal Politecnico di Milano e dall’Agenzia Interregionale per il fiume Po allo scopo di far rivivere due opere idrauliche concepite dai nostri predecessori in quanto di “pubblica utilità”.

 

Mercoledì 29 gennaio Ritrovo ore 17.15
Università Bicocca Via Piero e Alberto Pirelli, 22
(Guardiola dei custodi piano terra)

Contributo per Italia Nostra € 10,00

 

Come arrivare: M1 (PRECOTTO) – TRAM 7 –  M5 (PONALE) – BUS 87 – FS (GRECO PIRELLI)
IN Una Storia Civile Mostra pdf

 

Allegati

Redazione

Redazione ha pubblicato 190 notizie