image-title

Il giorno 17 febbraio 2020 la Consigliera S. Trezzi, delegata alla mobilità e servizi di rete della Città Metropolitana di Milano, ha convocato un incontro rivolto ai rappresentanti degli Enti e delle Associazioni che operano nel territorio metropolitano interessati ai contenuti del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS). Per la sezione di Milano di Italia Nostra ha partecipato la Consigliera arch. Anelisa RicciNel corso dell’incontro previsto dalla procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) del Piano, ne sono stati illustrati gli obiettivi principali, tra questi si richiamano i seguenti di particolare rilievo per Italia Nostra:

  • la sostenibilità ambientale del piano dei trasporti rispettoso della qualità paesaggistica del vasto territorio metropolitano.
  • La riqualificazione della rete viaria esistente prevedendo un programma di sistematica manutenzione.
  • Il raccordo con il sistema delle metropolitane milanesi in vista di un suo potenziamento.
  • Il coordinamento dei programmi di sviluppo della rete dei percorsi ciclabili dei singoli Comuni, prevedendo uno specifico Bici Plan di area metropolitana corredato da adeguati indirizzi.

La presentazione è stata accolta con molto interesse e partecipazione da parte delle Associazioni presenti che hanno sollecitato un migliore governo dei flussi di mobilità nell’area metropolitana e regionale. Le associazioni ambientali – in particolare “Genitori Antismog”- hanno richiesto di promuovere modelli di comportamento per una diffusa consapevolezza degli effetti della mobilità sull’ ambiente in particolare sulla qualità dell’ aria. È stata molto apprezzata la proposta di un “Bici Plan” da realizzarsi in tempi brevi e, pertanto, da inserire nel PUMS della città metropolitana non rinviandolo ad una successiva pianificazione di settore.

Nel corso dell’incontro, Italia Nostra Milano, oltre ad apprezzare il modello partecipato adottato dai referenti istituzionali della Città Metropolitana , ha manifestato il proprio interesse a contribuire al successivo processo di redazione del PUMS , riservandosi di inviare contributi e suggerimenti e proponendosi per una collaborazione attiva alla definizione delle azioni progettuali con attenzione alla qualità paesaggistica delle proposte, alle esigenze di una migliore accessibilità dei cittadini al territorio, al contrasto dei cambiamenti climatici e al miglioramento della qualità dell’aria.

Leggi tutto ...

Una villa seicentesca 

 e una mostra fotografica sul paesaggio lombardo

Mercoledì 11 marzo  Ore 15.00

Guida Culturale: Giovanni Fossati

A Cinisello Balsamo, nel centro dell’abitato, sorge l’imponente seicentesca Villa Ghirlanda Silva con il suo parco all’inglese, complesso attualmente di proprietà comunale. Qui saremo ricevuti dalla Dottoressa Laura Pelissetti, Presidente ReGiS – Rete dei Giardini Storici, che ci illustrerà la storia della villa, ci condurrà attraverso lo scalone monumentale al piano nobile, ci farà da guida nella visita agli ambienti di rappresentanza sino ad ora conservati ed anche nel grande parco ricco di alberi secolari di svariate essenze. Al Museo di Fotografia Contemporanea, inaugurato nel 2004 nell’ala sud di Villa Ghirlanda Silva, è in corso la mostra “Tra cielo e terra” a conclusione di un progetto ideato dall’artista Claudio Beorchia al quale hanno partecipato oltre duecento fotografi che hanno ripreso quasi tremila siti lombardi.

 

Scarica il programma in pdf IN Villa Seicentesca

Contributo per Italia Nostra € 25,00

Iscrizioni entro lunedì 2 marzo

Allegati

Leggi tutto ...

Il Presidente Edoardo Croci è lieto di invitarVi alla Conferenza

Il Porto Vecchio di Trieste: il processo di riqualificazione

e riconversione dello storico distretto portuale

Venerdì 31 gennaio 2020

Antonella Caroli

Il Porto Vecchio di Trieste verrà presentato nell’ambito del più vasto tema della riconversione dei siti dismessi (industriali, portuali, ferroviari). Oggi la vecchia area del porto di Trieste e i magazzini costruiti tra 1868 e il 1887 non sono più idonei a funzioni connesse ai traffici commerciali. E’ in corso, dopo vari progetti falliti sin dagli anni Settanta, un processo di riqualificazione e riconversione al fine di dare nuove destinazioni alla vasta area e agli edifici che, nel rispetto dell’identità storica, ne consentano una riutilizzazione funzionale.

Antonella Caroli, Presidente della sezione di Trieste e consigliere nazionale di Italia Nostra, ne parlerà nella nostra sezione anche per verificare una possibile sinergia economico-culturale tra Milano e Trieste nell’ambito del processo di riqualificazione.

IN Conf Trieste pdf

Allegati

Leggi tutto ...
image-title

I nostri viaggi per l’autunno 2019

Bulgaria. Monasteri, natura e città antiche

giovedì 26 settembre – giovedì 3 ottobre 2019

Guida culturale: Roberta Feri                 Organizzatrice: Lidia Annunziata

L’antica Tracia, miracolosamente ancora al margine dei percorsi turistici, luogo di incontro di popolazioni diverse, è riuscita a conservare la propria identità culturale slava e cristiana nonostante il lungo dominio ottomano. Nella pace e nella bellezza dei monasteri, edificati in suggestivi ambienti naturali, la testimonianza della solidità artistica e spirituale del popolo bulgaro. Nella capitale Sofia, città distrutta dagli Unni e ricostruita da Giustiniano, il riassunto dei vari aspetti culturali e spirituali del Paese. A Plovdiv, capitale della Cultura 2019 insieme a Matera, il teatro romano e gli antichi edifici ottocenteschi. Da contorno, una natura ancora in gran parte preservata. Ai Santi Cirillo e Metodio, fratelli evangelizzatori del IX secolo, patroni della Bulgaria, si deve la traduzione in slavo della Bibbia, con la nascita di un alfabeto glagolitico che prende il nome da Cirillo. Un paese europeo, rimasto felicemente fuori dai problemi politici che hanno colpito anni fa altri paesi balcanici; una meta tranquilla e rassicurante, con un tocco di mistero di Oriente.

Luci e ombre di Roma Imperiale. Un viaggio insieme agli imperatori più amati e più discussi.

venerdì 11 – lunedì 14 ottobre 2019

Guida culturale: Roberta Feri                 Organizzatrice: Lidia Annunziata

Gli imperatori Ottaviano Augusto, Nerone, Adriano, Domiziano e Traiano saranno i protagonisti di questo viaggio a Roma ed insieme a loro percorreremo le strade della capitale alla ricerca delle testimonianze storiche ed archeologiche che potranno mostrarci le loro opere ma anche le loro diverse personalità: visiteremo l’Ara Pacis, monumento religioso di raffinata eleganza, la Domus Aurea, i mausolei della Necropoli Vaticana, il Foro e i Mercati Traianei, le Domus Romane sotto Palazzo Valentini. Una visita infine alla Centrale Montemartini, frutto di una sapiente combinazione tra archeologia industriale e archeologia “tradizionale”.

Corea del Sud. Storia millenaria e città modernissime

venerdì 15 – sabato 23 novembre 2019

Una piccola penisola incuneata nel Mar del Giappone, poco toccata da turismo di massa, un paese tranquillo, dove cultura e meraviglie naturali persistono intatte nel tempo. La bellezza del paesaggio, gli antichi villaggi perfettamente conservati dichiarati patrimonio dell’umanità, gli splendidi templi, come quello di Haeinsa scrigno di inestimabili tesori, invitano alla meditazione abbinando storia, modernità e serenità.  E Seul, con i suoi grattacieli e antichi palazzi imperiali protetti dall’UNESCO, ne è l’emblema. A far da cornice a questa terra immersa nel verde, i molteplici parchi naturali, le sue montagne, i suoi fiumi, le campagne dai mille colori, e infine, l’estrema disponibilità e ospitalità dei suoi abitanti, non potranno che rendere indimenticabile questo viaggio.

Leggi tutto ...
image-title

Visita culturale

Fidenza e Parma. La cultura batte il tempo

giovedì 24 ottobre 2019

Guida culturale: Roberta Feri                 Organizzatrice: Lidia Annunziata

E’ lo slogan scelto per Parma Capitale Italiana della Cultura 2020. Questa splendida città offre quindi il suo straordinario patrimonio artistico ma con gli occhi di una rinnovata proposta culturale. Anche la sua provincia però ha capolavori meno conosciuti ma di altissimo valore storico-monumentale; a Fidenza, tappa fondamentale della Via Francigena, si erge quasi appartato il Duomo dedicato a San Donnino, il santo senza testa che protegge i pellegrini romei dall’idrofobia, decorato da Benedetto Antelami. Dello stesso grande artista, nell’attiguo Museo, si svela la scultura della Madonna in Trono ancora con preziose tracce di policromia.

Leggi tutto ...
image-title

Visita culturale

Visita alla rinascimentale Villa Simonetta

giovedì 6 giugno 2019

Guida culturale: Giovanni Fossati

Un pomeriggio dedicato alla Villa Simonetta dove saremo cortesemente accolti dal Maestro Andrea Melis, Direttore della Scuola Civica di Musica “Claudio Abbado”. Apprezzeremo il portico e le due logge cinquecentesche esterne all’edificio per poi spostarci all’interno dove si conservano alcune vestigia della costruzione primitiva di fine Quattrocento, lo scalone cinquecentesco con il soffitto affrescato e alcuni ambienti affrescati alle pareti ed ai soffitti. Osserveremo la cosiddetta “Finestra dell’Eco” e avremo accesso alla Cappella fatta costruire a fine Quattrocento da Gualtiero Bascapè.

Sarà l’occasione giusta per osservare le due grandi peschiere e prendere visione di quanto resta dell’originario giardino cinquecentesco del quale Italia Nostra sta promuovendo il completo recupero, reso possibile dalla prevista prossima dismissione di parte dell’adiacente Scalo Farini.

Guarda la conversazione del Vice presidente Giovanni Fossati con Carlo Rolle – montaggio di Andrea Rui – su  https://www.youtube.com/watch?v=g4n3C9dUPoY&feature=youtu.be

Leggi tutto ...
image-title

Conferenza

Anfiteatro Romano

La simbiosi tra verde e archeologia

Giovedì 30 maggio 2019

Arch. Antonella Ranaldi Soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Milano

Milano si appresta ad accogliere un nuovo “polmone verde”!

Un parco urbano di archeologia green permetterà di ampliare e valorizzare l’area originariamente occupata dall’anfiteatro di epoca romana. Il progetto proposto dalla Soprintendente Antonella Ranaldi prevede, oltre alla nuova fase di scavi, la successiva ricostruzione “evocativa” dell’antico impianto dell’anfiteatro in un viridarium Amphitheatrum naturae in perfetta simbiosi fra vegetazione e ruderi. Il giardino riprodurrà la forma ellittica dell’antico edificio con siepi e alberi ispirandosi ad una filosofia che introduce la flora nei siti archeologici come nell’idea di Giacomo Boni dei primi del Novecento nel Foro romano, nelle passeggiate archeologiche e nel Tempio romano di Venere e Roma.

 

Sala Conferenze – Piano terra

Via Duccio di Boninsegna 21/23, Milano

Leggi tutto ...
image-title

Visita culturale

Ivrea, quando la cultura d’impresa si fa immagine del territorio

sabato 1 giugno 2019

Guide culturali: Umberto Vascelli Vallara, Paolo Galluzzi, Alberto Redolfi,
Enrico Giacopelli, Paolo Mazzo

Imprenditore, politico, editore e fine umanista, Olivetti lavorò non soltanto per la propria azienda, ma soprattutto per rinnovare completamente i modi e il senso del lavoro industriale in Italia. Il concetto di “comunità” spinse l’imprenditore a considerare la fabbrica come il luogo produttore di bene e non di beni, in un’ottica che non limitasse il profitto al mero arricchimento ma che lo intendesse come un plus da reimpiegare sul territorio, sulla qualità della vita dei lavoratori e sull’ecosistema. Per adattare il lavoro alle esigenze dell’uomo, Olivetti portò in fabbrica poeti e intellettuali, animando i propri operai con proiezioni di film, biblioteche e servizi sociali all’avanguardia. Il suo fu il tentativo di creare un nuovo modello umano, fatto di solidarietà tra imprenditori e operai, tra fabbrica, città e campagne circostanti.

Visiteremo il MAAM (Museo dell’architettura moderna di Ivrea) vero e proprio museo a cielo aperto, che si snoda lungo via Jervis e le aree contigue su cui sorgono gli edifici più rappresentativi della cultura olivettiana: dalle Officine ICO al Centro Servizi Sociali, palazzina pensata per accogliere una biblioteca, servizi sociali e assistenziali, dal Centro Studi e Esperienze, con un disegno che ricorda le opere di Frank Lloyd Wright, all’Unità Residenziale Ovest, una vera e propria opera di land architecture perfettamente mimetizzata e integrata con l’ambiente naturale circostante.

Conferenza “Ivrea, quando la cultura d’impresa si fa immagine del territorio” -Presentazione

Leggi tutto ...
image-title

Conferenza

Luci e ombre di Roma Imperiale

Un viaggio insieme agli Imperatori più amati e più discussi

Martedì 28 maggio 2019

Relatore: Roberta Feri

Gli imperatori Ottaviano Augusto, Nerone, Adriano, Domiziano e Traiano saranno i protagonisti di questo viaggio a Roma ed insieme a loro percorreremo le strade della capitale alla ricerca delle testimonianze storiche ed archeologiche che potranno mostrarci le loro opere ma anche le loro diverse personalità. Visiteremo l’Ara Pacis, monumento religioso di raffinata eleganza, la Domus Aurea, i mausolei della Necropoli Vaticana, il Foro e i Mercati Traianei, le Domus Romane sotto Palazzo Valentini. Una visita infine alla Centrale Montemartini, frutto di una sapiente combinazione tra archeologia industriale e archeologia “tradizionale”.

A completamento di questo incontro verrà presentato il viaggio culturale in programma da venerdì 11 a lunedì 14 ottobre 2019.

 

Sala Conferenze – Piano terra

Via Duccio di Boninsegna 21/23, Milano

Leggi tutto ...
image-title

Gita culturale

Dal Lario al Ceresio tra arte e natura

Mercoledì 29 maggio 2019

Guida culturale: Rosa Maria Bruni Fossati

In una sequenza di paesaggi incantevoli si inseriscono ville storiche di grande bellezza. Villa Sucota, di origine neoclassica, oggi d’aspetto ottocentesco, sede della Fondazione Antonio Ratti, ospita il “Museo Studio del Tessuto” con antiche e preziose collezioni tessili. A Loveno, pittoresco borgo sopra Menaggio, Villa Mylius Vigoni, oggi Centro di Studi italo-germanico, nel secolo XIX fu dimora di un facoltoso imprenditore e banchiere tedesco che qui raccolse eleganti arredi e opere d’arte; dal parco circostante splendide vedute sul Lago di Como. Ad Oria, piccolo centro affacciato al Lago di Lugano, Villa Fogazzaro, residenza nobiliare con giardino fiorito in cui soggiornò Antonio Fogazzaro che qui compose il romanzo “Piccolo mondo antico”.

Leggi tutto ...