Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

ANGELO TORRICELLI DISEGNI DAL CONFINO & C.

15 Settembre @ 18:00 - 5 Ottobre @ 22:00 UTC+0

PALAZZO BOCCONI
CORSO VENEZIA 48, MILANO

OPENING: 15 SETTEMBRE 2022 – ORE 18:00 MOSTRA: 15 SETTEMBRE – 5 OTTOBRE 2022

L’autoritratto è un disegno a matita su carta del 1966. In quel periodo ero iscritto alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e frequentavo, essendovi stato ammesso nel 1964, la Scuola del Nudo all’Accademia di Brera, dove il maestro era Aldo Salvadori.

La pittura mi aveva sempre appassionato fin da ragazzo; perciò, oltre a cimentarmi, visitavo gli studi di artisti quali Umberto Lilloni, Renato Vernizzi, Alfredo Mantica; con galleristi e critici d’arte seguivo il dibattito di quegli anni. Mi dividevo tra gli studi e i progetti di architettura e la pittura, anche partecipando a vari concorsi nazionali e ottenendo significativi riconoscimenti.

Nel corso degli anni ‘70 ha prevalso l’architettura, nella quale il mio impegno si è volto alla carriera universitaria e al ‘mestiere’ di progettista; mestiere nell’accezione alta del termine, che si riferisce a un’intenzione artistica e critica non implicita nell’esercizio della professione. Sono stato preside della facoltà di Architettura Civile del Politecnico e sono Accademico Nazionale di San Luca. Il modello e i disegni collocati all’ingresso costituiscono un richiamo a mostre tenute alla Biennale di Venezia e alla Triennale di Milano.

La pittura è rimasta così in attesa. Come l’architettura è un duro mestiere, che richiede dedizione costante e non può essere esercitato nei ritagli di tempo. Tuttavia ho continuato a disegnare, soprattutto viaggiando e studian- do; il mio disegno si è sempre più configurato nella forma di una sorta di scrittura, che esprime l’aspetto ‘altro’ delle cose, rivelato dal ‘terzo occhio’; non solo per rendere visibile qualcosa agli altri ma per “accompagnare qualcosa di invisibile alla sua incalcolabile destinazione” (come John Berger intuì esaminando un vecchio tac- cuino da disegno di Baruch Spinoza).

In questa mostra ho deciso di esporre i disegni dei mesi del 2020, durante i quali sono rimasto ‘confinato’ a Ruta di Camogli, durante il lockdown imposto dalla pandemia. Sono in numero di 37, in omaggio a Raffaello nel cinque-centenario della sua morte, che cadeva appunto nel 2020. Da alcuni dei miei numerosi taccuini di viaggio e di studio ho tratto gli schizzi che sono qui montati in tre quadri. Inoltre si aggiungono 7 acquerelli, che segnano il mio ritorno alla pittura, oltre ad alcuni vecchi lavori.

Angelo Torricelli

Dettagli

Inizio:
15 Settembre @ 18:00 UTC+0
Fine:
5 Ottobre @ 22:00 UTC+0
Categoria Evento:

Luogo

PALAZZO BOCCONI CORSO VENEZIA 48, MILANO
CORSO VENEZIA 48
Milano, Italia
+ Google Maps