Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Dimore di Adriano e Rocche dei Papi

21 Novembre @ 8:40 - 21:00 UTC+0

1250€

Ostia Antica, i Colli Albani e Tivoli

da martedì 14 a venerdì 17 marzo 2023

Guida culturale:
Alessandra De Vivo e Irene Benedetti
Organizzatrice:
Lidia Annunziata

L’Imperatore Adriano ereditò un impero alla sua massima estensione: lo governò anche dalla sua straordinaria villa di Tivoli creata ad immagine della sua personalità. I commerci erano fiorenti e garantiti dalla piena efficienza delle aree portuali di Ostia dove ancora sopravvivono notevoli testimonianze di questa florida attività. Adriano predispose anche un grandioso mausoleo per la sua dimora eterna ancora oggi uno dei simboli di Roma, Castel Sant’Angelo. Completerà il viaggio la visita eccezionale alla Palazzina Apostolica e ai Giardini Barberini di Castel Gandolfo, dimora storica dei Papi nella zona dei Castelli Romani dove nacque il mito di Roma.

martedì 14 marzo Castel Sant’Angelo
Alle ore 08.40 ritrovo dei partecipanti alla Stazione Ferroviaria di Milano Centrale al piano partenze, davanti al varco d’ingresso D. Partenza con treno Frecciarossa FR 9619 delle ore 09.15 (da verificare). Arrivo a Roma Stazione Termini alle ore 12.28. Colazione libera. Nel pomeriggio visita al Mausoleo di Adriano conosciuto oggi da tutti come Castel Sant’Angelo; il grandioso Mausoleo funerario è ancora perfettamente individuabile nelle strutture fortificate che lo hanno inglobato nei secoli rendendolo protagonista della storia di Roma. I Papi lo hanno utilizzato e vissuto intensamente e gli splendidi affreschi che decorano i loro appartamenti ne sono una viva testimonianza. Dopo la visita, trasferimento in pullman a Castel Gandolfo e sistemazione presso l’Hotel Castel Vecchio **** Viale Pio XI, 23. Tel 06 936 0308 Cena e pernottamento

mercoledì 15 marzo Ostia Antica
Prima colazione in Hotel. Visita al Parco Archeologico di Ostia Antica. Situata strategicamente alla foce del fiume Tevere, Ostia nasce e si sviluppa come centro nevralgico per il commercio, voce fondamentale per l’economia dell’Impero. Al culmine del suo sviluppo nel II sec d.C. raggiunse i 50.000 abitanti e gli imponenti resti archeologici ci faranno entrare nelle loro residenze ma soprattutto negli ambienti del loro lavoro. Oltre lo straordinario centro abitato si visiterà anche l’Area Archeologica dei Porti Imperiali: quando lo scalo fluviale di Ostia cominciò ad insabbiarsi, l’Imperatore Claudio ed il suo successore Nerone provvidero alla costruzione di un grande porto marittimo. In seguito l’Imperatore Traiano fece aggiungere un grandioso bacino esagonale per moltiplicare gli attracchi delle navi; sorsero così anche i Magazzini di stoccaggio ed un Palazzo di rappresentanza chiamato Palazzo Imperiale. I resti delle darsene e di questi edifici sono individuabili in un’area recentemente riqualificata e resa accessibile ai visitatori. Completerà le visite il Museo delle Navi (di recente riapertura), il perfetto completamento della visita al sito di Ostia antica e dei Porti imperiali. Nel museo sono custoditi i resti di alcune navi di epoca romana ritrovate all’indomani della realizzazione dell’aeroporto di Fiumicino. E’ situato esattamente dove sorgeva un tempo l’antico porto di Claudio dove sono visibili alcuni reperti di uno dei due moli e altro materiale pertinente al sito. Colazione libera nel corso delle visite. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

giovedì 16 marzo Tivoli
Prima colazione in Hotel. Partenza per Tivoli per la visita di Villa Adriana, magnifica residenza dell’Imperatore Adriano, un susseguirsi di ambienti ad uso pubblico e privato, studiati nei minimi particolari dallo stesso Imperatore per ricreare luoghi ed emozioni dei suoi lunghi viaggi. Patrimonio dell’Unesco dal 1999 è la più grande villa romana conosciuta fino ad oggi e non cessa di restituire, grazie a continue indagini archeologiche, nuove strutture che arricchiscono le conoscenze sul luogo e sulle vicende dello stesso Imperatore: ne è un esempio l’Antinoeion, recentemente identificato, dove si è riconosciuto il luogo voluto da Adriano per onorare la memoria del giovane Antinoo. Colazione libera. Nel pomeriggio visita di Villa d’Este, spettacolare dimora del Cardinale Ippolito d’Este costruita negli anni ’60 del Cinquecento su progetto di Pirro Ligorio; per la sua fastosa decorazione vennero asportati molti materiali preziosi dalla vicina Villa Adriana. Ma la villa, bene protetto dall’Unesco dal 2001, è famosa soprattutto per i suoi giardini arricchiti da fontane fantasiose e monumentali con spettacolari giochi d’acqua. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

venerdì 17 marzo Castel Gandolfo e Albano Laziale
Prima colazione in Hotel. Sulle sponde del Lago di Albano sorge la Residenza Pontificia di Castel Gandolfo resa accessibile al pubblico da Papa Francesco; si avrà così la straordinaria opportunità di visitare le sale private della Palazzina Apostolica, luogo di villeggiatura per numerosi pontefici da quando Papa Urbano VIII, subito dopo la sua elezione nel 1623, decise di far edificare un elegante Palazzo. L’edificio si trova sul luogo della villa romana appartenuta all’Imperatore Domiziano sorta a sua volta in un’area di grande interesse storico perché probabilmente antico sito di Alba Longa. Venne incaricato l’architetto Carlo Maderno ma in seguito si ebbe anche il contributo di Gian Lorenzo Bernini che realizzò poco distante una villa per Taddeo Barberini, nipote del papa. Da valente architetto si occupò però anche degli splendidi Giardini della Villa Barberini che potranno essere percorsi ammirando scorci straordinari tra essenze aromatiche, piante e fiori sapientemente disposti che sveleranno le rovine della Villa di Domiziano: infatti Bernini non modificò la struttura terrazzata della villa romana ma ne rispecchiò l’assetto inserendolo nel paesaggio da lui creato. Colazione libera. Nel pomeriggio si proseguirà per la città di Albano Laziale, luogo storicamente ed archeologicamente legato ai Castra Albana, strategico ed imponente accampamento militare voluto dall’Imperatore Settimio Severo e sede della gloriosa II Legione Parthica. I resti archeologici delle strutture militari, delle Terme di Caracalla e dell’Anfiteatro sono inseriti nel tessuto urbano attuale creando un suggestivo ed inaspettato connubio.
Alle 17.50 (da verificare) partenza da Roma Tiburtina. Arrivo a Milano Centrale alle 21.20

Per noi è molto importante sapere al più presto se il viaggio è di vostro interesse per poter procedere alle prenotazioni dell’albergo e delle guide

Contributo per Italia Nostra – minimo 15 partecipanti: € 1.250,00 – Supplemento camera singola: € 90,00

Acconto: € 400,00 tassativamente entro venerdì 25 novembre 2022 – saldo entro venerdì 10 febbraio 2023

Il contributo comprende: viaggio in treno Frecciarossa, trasferimenti come da programma, sistemazione in hotel **** una cena in ristorante bevande incluse, ingressi ai musei, guide culturali locali, accompagnatore da Milano, tasse e percentuali di servizio, assicurazione medico/bagaglio.

Non comprende tassa di soggiorno (€ 2.00 al giorno) e tutto quanto non indicato nella voce “il contributo comprende”.

Penalità previste in caso di rinuncia partecipazione al viaggio:
Rinuncia fino a 65 giorni prima della partenza: € 80,00 per spese organizzative.
Rinuncia dal 64° al 36° giorno dalla partenza:

Rinuncia dal 35° all’11° giorno dalla partenza:
Rinuncia dal 10° giorno al giorno della partenza
A meno che non si riesca a trovare un sostituto (compatibilmente col biglietto aereo) – restano ovviamente € 80,00 per spese organizzative e il costo dell’eventuale cambio da camera doppia a singola.

Assicurazione:
Al momento dell’iscrizione al viaggio è possibile effettuare un’assicurazione rinuncia ultimo minuto

Per eventuali comunicazioni urgenti dell’ultimo momento potete chiamare: 00 39 345 433 9009

Direzione tecnica: Omnibus Viaggi – Via Merano 15 – 21100 Varese

Dettagli

Data:
21 Novembre
Ora:
8:40 - 21:00 UTC+0
Prezzo:
1250€
Categoria Evento: